Storia dello Shiatsu 1a parte

January 21, 2017

 

 

Prima di approfondire definizioni, enunciazioni, esposizioni codificate di cosa è lo Shiatsu, voglio iniziare con una premessa introduttiva specificando soprattutto cosa non è lo Shiatsu.

 

Il termine Shiatsu è oggi entrato nel linguaggio comune ed è largamente conosciuto e utilizzato spesso in modo improprio. Per alcuni, poco informati e disattenti, lo Shiatsu è quella tecnica paragonata ad un semplice massaggio rilassante, a qualche cialtroneria fatta da qualche santone in cerca di persone da manipolare oppure paradossalmente viene avvicinato al termine terapeutico abusandone l’intento  per raggirare o far passare lo Shiatsu come una terapia miracolosa utile per tutti i problemi, una panacea per ogni male, un massaggio alternativo o curativo. Anche se molti ce la mettono tutta a renderlo poco credibile, in realtà lo Shiatsu non è nulla di tutto questo. Non è in nessun modo paragonabile, per obiettivo e peculiarità, ad una terapia, ne ad un massaggio sportivo, ne estetico e non è in nessun modo utilizzabile il termine di terapia alternativa o medicina non convenzionale.

 

Dopo questa premessa introduttiva posso iniziare a descrivere lo Shiatsu secondo una forma e canonica definizione codificata e accettata dalla comunità shiatsu:

 

Lo Shiatsu è una tecnica manuale energetica che risale alle antiche pratiche tradizionali giapponesi, dietro alle quali vi sono filosofia ed arte di guarigione antichissime.  Pressione, stimolo vitale, contatto e relazione sono le caratteristiche fondamentali che descrivono quest’antica pratica che stimola i processi fisiologici, psichici e relazionali per il raggiungimento e il mantenimento della salute. È un sistema utile a mantenere e riacquistare il benessere attraverso il riequilibrio dei sistemi energetici, detti meridiani.”

 

Questo, naturalmente, vale per tutti gli aspetti, quelli legati al corpo fisico, alle emozioni, alla mente ed alla spiritualità e aggiungerei che accrescendo la consapevolezza del “se corporeo”, prima,  del “noi relazionale”, poi, permette il miglioramento e la qualità comunicativa del noi “sociale.” 

Per ottenere ciò, l’operatore Shiatsu­­, usa l’impiego delle mani come strumento operativo e il suo corpo come mezzo di comunicazione, come contenitore, come cassa di risonanza per interagire nella relazione con il ricevente e al suo “fabbisogno energetico”.

 

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Post in evidenza

Praticare la Compassione nello Shiatsu

February 16, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

 Sede:

Via delle margherite,121 
Aprilia, 04011 (Lt)

Contatti:

Tel. 3473643669

luishiatsu@libero.it

© 2018 by Scuola Shiatsu Nasamecu