La Scuola di Shiatsu Nasamecu e lo Psicoshiatsu.

November 26, 2017

 

La Nasamecu nasce come laboratorio di studio e ricerca sulle discipline orientali con l'intento di integrare, quelle che sono tutt'oggi, i risultati ottenuti nel campo della ricerca in psicologia evolutiva, psicologia corporea e neuroplasticità alle conoscenze millenarie di questa antica arte della Salute.

 

Attraverso il lavoro di ricerca Luigi Barreca, Doctor of Science in Chiropratic, Massoterapista, Insegnante Shiatsu, con la collaborazione dei suoi allievi, ricchezza inestimabile di esperienze e di continui aggiornamenti, da oltre 15 anni approfondisce questa integrazione portando avanti una ramificazione del Keiraku Shiatsu del Maestro Masunaga.

 

IL NOME

 

NA.tura  SA.nat  ME.dicus  CU.rat


NA.tura SA.nat, ME.disuS CU.rat": così, nel 1913, il medico George Groddeck, formatosi sotto la Scuola di Ernst Schweninger (medico personale di Bismark), presentò NASAMECU, uno dei suoi primi capolavori scientifici, che contribuì ad attirare su di lui l'ammirazione accademica, a livello internazionale.

Groddeck definito padre della psicosomatica aveva teoria molto avanzate per l'epoca e  molto vicine al pensiero orientale, sostenitore  del rapporto reciproco di corpo mente e dell'influenza del rapporto medico paziente, fu direttore della famosissima clinica di Baden Baden.

 

"Non esiste alcuna differenza fondamentale fra sano e malato, sta alle preferenze di ogni medico e di ogni malato scegliere cosa vogliono chiamare malato.

 

Questo è un punto di vista necessario per il medico. In caso contrario, egli si perderà sugli ardui sentieri del voler guarire, andando incontro a cocenti delusioni perché, in ultima analisi, è il guaritore interno a guarire: il medico si limita soltanto, con le cure, a chiedergli di percorrere la via corretta!" 

 

D'altronde, come sostiene un antico proverbio cinese, il medico è come il tetto che garantisce dalla pioggia (gli attacchi esterni: batteri, virus, etc.) ma non dal fiume (il modo di rispondere agli attacchi, che proviene da dentro).

 

L'essere umano non è, di per sé, un elemento compiuto ma, al contrario, costituisce un costante divenire trasformista in relazione all'ambiente in cui si trova a vivere: in altre parole, ognuno può, con il proprio modo di essere e di comportarsi, aggiungervi qualcosa. Il rapporto di comunicazione (verbale o meno)che si stabilisce fra paziente e medico, rappresenta uno strumento di lavoro terapeutico tanto eccezionale (nel risultato) quanto fisiologico (nella sostanza)."

 

"Il medico abile è colui che sa intrattenere con successo i suoi pazienti,

mentre la Natura li cura."

(Voltaire)

 

 

La scelta del nome non avanza nessun tipo di presunzione, sostituzione o abusi di ruoli che non rientrino nella filosofia della scuola, infatti la Mission è molto vicina al pensiero dell'autore sostenendo che la relazione mente corpo e la fiducia che si instaura tra operatore e ricevente è la base del processo di risanamento dell'organismo, la stessa che avviene in un "setting" di shiatsu.

 

LO PSICOSHIATSU©

 

La ramificazione della Scuola NA.SA.ME.CU

 

La psicologia è una delle  ramificazione possibili che lo Stile Masunaga permette.

 

All’interno dei suoi scritti emerge, con grande carattere, la psicologia e tra i suoi testi ce n’è uno in particolare (non ancora tradotto ma in fase di lavorazione da parte di una casa editrice Milanese) che tratta di psicologia clinica per Operatore Shiatsu che lui scrisse oltre 35 anni fa, ciò a testimonianza dell’importanza data alla psicologia nella formazione dell’operatore Shiatsu.

 

Alla scuola Nasamecu di Aprilia, fondata nel 2005 è ormai consuetudine, da oltre 10 anni, l’inserimento all’interno della didattica Shiatsu di questo filone con lo studio della psicologia evolutiva,  della neuroplasticità e della psicologia corporea neo-rechiana.

 

Questo permette all’operatore, nel percorso triennale, di comprendersi e di scoprire parti di se altrimenti impossibili da conoscere, ma soprattutto l’opportunità che si concede attraverso l’esperienza autoconoscitiva di diventare consapevole anche dell’altro, nella sua personale storia corporea.

 

Attraverso la pratica dei Meridiani, che nello stile Masunaga diventano funzioni psicologiche, l’allievo è in grado di individuare, poi, nella struttura neuromuscolare, lo squilibrio energetico più evidente.

 

 

Questo stile di Shiatsu, nato spontaneamente dopo anni di studio e ricerca di pratica del Keiraku Shiatsu, è stato denominato dal direttore didattico  Psicoshiatsu

 

Sarà oggetto di discussione e di approfondimento in un successivo articolo nel quale saranno esposti i 4 principi base.

 

Diventare un  Operatore Shiatsu Professionale?

 

Coloro che sono interessati a diventarlo, devono compiere uno specifico percorso didattico teorico-pratico di almeno 500 ore.

 

Quello della Nasamecu è strutturato in un triennio su un monte ore di 1200. Il programma copre tutte le competenze previste dalla normativa in tema di Discipline Bio-Naturali.

 

L’iter formativo garantisce all’allievo competenze su filosofia e medicina cinese, comunicazione verbale e non verbale, elementi base di anatomia, fisiologia e psicologia generale, psicologia dello sviluppo e psicologia corporea. 

 

Molta pratica ma soprattutto un profondo lavoro su sé stessi tale da assicurare all’allievo competenza, professionalità, apertura, ascolto, comprensione e rispetto  dell’altro nella sua globalità.

 

 

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Please reload

Post in evidenza

Praticare la Compassione nello Shiatsu

February 16, 2018

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

 Sede:

Via delle margherite,121 
Aprilia, 04011 (Lt)

Contatti:

Tel. 3473643669

luishiatsu@libero.it

© 2018 by Scuola Shiatsu Nasamecu